\\ Home Page : Articolo : Stampa
Dacia Maraini - La ragazza di Via Maqueda
Di Eleonora Isella (del 20/04/2010 @ 16:52:46, in Libri di narrativa, linkato 12832 volte)
La ragazza di Via Maqueda è un libro che rappresenta un ritorno per Dacia Maraini, un ritorno a quella Sicilia che è per lei un luogo dell'anima, rifugio d'infanzia dopo le vicissitudini della guerra; ma la Sicilia è anche un simbolo, una manifestazione dell'Italia intera, se non addirittura delle condizioni attuali dell'Occidente. In questi racconti troviamo l'attualità bruciante della prostituzione delle giovani immigrate africane, l'inquinamento dei mari, la precarietà del lavoro che, senza santi in paradiso, non si trova a dispetto di tutte le lauree. Troviamo, però, anche lo sguardo rivolto al passato, alla Sicilia povera dell'infanzia, prima di spaziare sui racconti ambientati a Roma, città che raccoglie i ricordi più cari della scrittrice, e infine in Abruzzo, che suscita creatività in quanto terra di boschi, solitudini e silenzi. E soprattutto, come ci aspettiamo dalla Maraini, hanno molto peso le donne, come protagoniste che nelle poche pagine del racconto svelano personalità complesse.

Nata a Fiesole nel 1936, Dacia Maraini è senza dubbio una delle più grandi scrittrici della letteratura italiana contemporanea. Autrice prolifica di prosa, poesia e teatro, tra i suoi libri ricordiamo La lunga vita di Marianna Ucrìa (1990), Bagheria (1993), Colomba (2004).

Bookmark and Share