\\ Home Page : Articolo : Stampa
Eredi della sconfitta - Kiran Desai
Di Valeria Surico (del 02/04/2007 @ 10:47:23, in Libri di narrativa, linkato 14507 volte)
“Tutto comincia con un vecchio giudice che vive in una dimora cadente di Kalimpong, alle falde dell'Himalaya orientale, col suo misero cuoco senza neppure un nome, e una cagnetta, Mutt, che del giudice sembra l'unico amore. Ma questo terzetto in apparenza dimesso diventa, con l'arrivo della nipote del giudice, Sai, l'epicentro di un terremoto narrativo le cui onde si propagano in ogni direzione e raggiungono ogni latitudine: dalla New York degli anni Ottanta, dove il figlio del cuoco lavora in una sfilza di ristoranti mandando al padre notizie sempre più allarmanti sulla sua avventura americana, alla Cambridge d'anteguerra, dove il giudice ha frequentato l'università, all'Unione Sovietica, in cui si è interrotto il sogno astronautico del padre di Sai. E nella stessa Kalimpong, mentre si concretano i presagi della guerra col Nepal, due anziane e un tempo agiate sorelle istruiscono Sai in privato e ci introducono nel club più esclusivo della città, forse il più scalcinato della tradizione britannica.”

Eredi della sconfitta
scritto da Kiran Desai, figlia d’arte – la madre è Anita Desai autrice tra gli altri di Fuoco sulla montagna e Digiunare, divorare – e con questo romanzo la più giovane vincitrice del Broker Prize 2006. Kiran Desai , nata in India e trasferitasi adolescente negli Usa, ripetendo l'itinerario gia' compiuto a suo tempo dalla madre Anita, proprio sui sotterranei e invisibili collegamenti che esistono tra questi due mondi (e culture) scrive un romanzo elegante, ben costruito eppure con una sua forza epica e metaforica che avvince.
Eredi della sconfitta è un libro che sa di fango, di umido, di povertà e di ineluttabilità della vita e della condizione umana.

Autore: DESAI KIRAN
Titolo: EREDI DELLA SCONFITTA
Editore: ADELPHI
Prezzo: € 19,50