\\ Home Page : Articolo : Stampa
Ultima India - Sandra Petrignani
Di Francesca Cingoli (del 05/03/2007 @ 07:39:45, in Libri di narrativa, linkato 13958 volte)
Ultima India - Sandra PertignaniUltima India è il reportage di un viaggio, ed è insieme anche il diario interiore dell’autrice, la testimonianza della sua riflessione sul senso più intimo della spiritualità e della saggezza.
Sandra Petrignani
è andata in India nel 1994, per conoscere l’ultima India. «Ultima», perché anch’essa sta scomparendo, destinata ad essere fagocitata dall’occidente, omologata dal turismo, e privata per sempre della sua identità. «Triste, solitario y final»: il paese dell’anima, l’India, dove il divino convive con l’uomo, appare in questo breve libro consacrato alla sua realtà multiforme.
Sandra Petrignani non ci passa un’immagine unica e stereotipata dell’India suggestiva e turistica, ma ci fa parte delle contraddizioni di un paese, nel quale la bellezza è intrisa di miseria e tragedia, e la vita respira l’odore e la cenere dei morti bruciati nelle strade di Benares. Immagini atroci e delicatissime si susseguono in questo diario. Accompagnata dalla guida Ayyappam, che ripete due volte ogni parola, con il sorriso disarmante della semplicità, l’autrice visita templi, città, scuole, luoghi sacri sperduti nel nulla. Ogni visita è un incontro, uno scambio, e un tentativo di dare risposte a domande troppo grandi, nella ricerca di un nuovo senso della propria umanità.
Sono tanti gli incontri, sia con indiani sia con occidentali: ognuno di essi è un momento di confronto, nel quale l’autrice mette a nudo il suo bisogno di capire. L’accompagnano anche le sue riflessioni letterarie, attraverso ricordi e citazioni nei quali si susseguono Moravia, Calvino, Tabucchi, Chatwin e Simone Weil. Sono tante le domande, ma la risposta che l’India concede è una sola: «Non cercate di capire, affidatevi. E’ il consiglio di tutti i santi».
E’ questa capacità, unica e indecifrabile per l’occidente, di abbandonarsi al divino, alla spiritualità, che insegna a vivere nel sacro. Liberarsi dell’occidente, e perdersi nelle contraddizioni di un paese intriso di spiritualità, dove gli dei danzano, e dove si piantano alberi invece che chiese, perché il sacro convive con la natura e la vita: così anche un villaggio povero, apparentemente privo di attrattive, può essere un tempio alla divinità, un luogo di devozione e incontro con dio.
«Affidatevi»: Ultima India ci regala questo messaggio che non è proprietà di nessuna religione e di nessun popolo, ma può appartenere ad ogni uomo.

Libro:

Autore: PETRIGNANI SANDRA
Titolo: ULTIMA INDIA
Editore: NERI POZZA
Prezzo: € 14,50