Immagine
 libri... di Admin
 
"
Il mondo è fatto per finire in un bel libro.

Stéphan Mallarmé
"
 
\\ Home Page : Storico : Eventi e Mostre (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 03/06/2007 @ 07:03:32, in Eventi e Mostre, linkato 6018 volte)
concorso letterario "I paesaggi del vino"Villa Petriolo sorge sui morbidi e fertili rilievi collinari situati tra il Montalbano e il corso dell’Arno, nel Comune di Cerreto Guidi (FI). Nell’austera semplicità dei fronti l’edificio signorile mostra i caratteri peculiari dell’architettura di villa toscana del Tardo Rinascimento e rappresenta una preziosa e integra testimonianza dell’antico possedimento degli Alessandri, importante famiglia protagonista della vita politico-culturale fiorentina già dal XIV secolo. Attualmente l’area produttiva della tenuta, acquistata negli anni ’60 del Novecento dalla famiglia Maestrelli, si estende su 160 ettari, 14 dei quali coltivati a vigneto e 13 a uliveto. L’enologo della cantina è Federico Curtaz.

Da tempo Silvia Maestrelli, grazie a scelte e investimenti significativi e qualificanti, ha portato l’azienda di famiglia a diventare una realtà di produzione agricola di alta qualità; oggi, in linea con le più aggiornate tendenze che vedono le case vinicole impegnate nella ricerca di nuove forme di promozione e valorizzazione della loro attività, intende dare a Villa Petriolo un ulteriore valore aggiunto, come sede di un ambizioso progetto pluriennale di offerta e aggregazione culturale allargata, attraverso una collaborazione aperta con professionalità esterne al mondo produttivo e secondo l’ottica della contaminazione e della ricerca dell’eccellenza.

Enucleare in una ‘azione’ puntuale le molteplici valenze della poieutica del vino non è semplice, poiché molte sono le suggestioni e le implicazioni generate da tale tema, così importante per il mondo dell’agricoltura, ma anche per il paesaggio, il genius loci e più in generale per l’identità storica di un territorio. Nell’ambito di tale progetto, che intende esplorare in modo creativo ed interdisciplinare le connessioni e le interazioni possibili fra vino, arte, paesaggio, economia, marketing, storia e contemporaneità, il primo passo è stato individuato nell’istituzione del concorso letterario a partecipazione libera, nonché nell’organizzazione della sua prima edizione per l’anno 2007 incentrata sul tema “I Paesaggi del Vino”.

L’evento della premiazione si terrà il 28 giugno 2007 nei suggestivi ambienti della villa e della cantina e sarà caratterizzato dalla lettura teatrale delle opere vincitrici, con cena finale a tema “ Il rosso non è solo un colore...”, in onore dei vini prodotti da Villa Petriolo.

Per informazioni:

Villa Petriolo - 50050 Cerreto Guidi (FI) Italy - Tel. +39 0571 55284/ Fax. +39 0571 55081 - e-mail: silviamaestrelli@villapetriolo.com www.villapetriolo.com
Divinado il blog di Silvia Maestrelli
 
Di Admin (del 29/05/2007 @ 07:43:40, in Eventi e Mostre, linkato 10030 volte)
Libreria Internazionale Hoepli

presentazione del libro

Gian Carlo Malchiodi - Architetto
Lisa Ponti e Ugo La Pietra

mercoledì 30 maggio 2007 alle ore 18.00

Giampaolo Prearo editore


 
Di Nino Romeo (del 28/05/2007 @ 14:12:18, in Eventi e Mostre, linkato 4926 volte)
Associazione L.e.s.

presenta presso la Libreria Internazionale Hoepli:

GRAN BALLO DELLA VITA 2007

lunedi 28 maggio 2007 ore 17,30

sino al sabato 16 giugno 2007

Orario: lunedi - Sabato 10,00 - 19,30


Prendendo spunto dal titolo del libro di Jacques Prevert Gran Ballo di Primavera viene proposta anche per il 2007 in questa prestigiosa libreria nel centro di Milano, una serie di immagini fotografiche realizzate durante i corsi condotti da Gianluigi di Napoli promossi dall'associazione L.e.s. di Piazza Sant’Agostino 1 a Milano nell'ambito del programma annuale dei Corsi per il tempo libero col patrocinio del Comune di Milano - Settore Educazione.
Le fotografie rappresentano un momento in cui il desiderio di esprimersi ha acquisito i primi elementi sintattici che permettono di costruire un'immagine.
Emerge così la fresca autentica personalità di ciascun allievo, ancora non intaccata dalla malizia di una lunga esperienza con la pratica della fotografia.
 
Di Valeria Surico (del 14/05/2007 @ 10:56:56, in Eventi e Mostre, linkato 25734 volte)
bisogno di libertà - bjorn larsson

In occasione del ventennale della casa editrice Iperborea il 17 maggio alle ore 18:30 presso la sala conferenze delle Libreria HOEPLI verrà presentato il libro:

BISOGNO DI LIBERTA di BJORN LARSSON
Introduce Paolo Lodigiani


Per la prima volta e con il ritmo serrato e avvincente che lo ha tanto fatto amare Larsson risponde alle domande sulla sua vita e “il suo mare” che ogni grande lettore vorrebbe porgli. Sì perché per lui il BISOGNO, o, meglio, il SOGNO di libertà è la vita stessa, i racconti delle avventure per mare che lo hanno formato, ma anche l’infanzia, la triste scomparsa del padre, proprio in mare, i grandi amori della sua vita, l'adorata figlia Cathrine. Il nuovo atteso libro di Larsson, autobiografia ma non solo, è una sorprendente traversata per il mare burrascoso, sereno, imprevedibile della vita.
 
Di Roberto Seoni (del 12/05/2007 @ 18:37:14, in Eventi e Mostre, linkato 5633 volte)
Da dove partire per raccontare questa ventesima edizione della Fiera del Libro, giunta al termine di un anno in cui Torino, insieme a Roma, è assurta al ruolo di capitale mondiale del libro? Sicuramente dalla varia umanità che ne ha popolato i padiglioni, dai bambini che hanno affollato lo stand del Battello a Vapore, scatenati "fan" del topo investigatore Geronimo Stilton, dagli intellettuali incravattati che, muniti di monocolo, hanno considerato con atteggiamento clinico le edizioni più ambite da generazioni di bibliofili, passando per le migliaia di ragazzi che hanno frequentato lo spazio dedicato al fumetto. Passeggiare per i "viali del libro" significa non tanto confrontarsi con i grandi nomi dell'editoria italiana, quanto imparare a conoscere piccole realtà che, prive di distribuzione davvero capillare, affrontano con coraggio la ribalta nazionale. Le parole di Denis Guedj, autore di Zero o le cinque vite di Aemer, presente in fiera per la presentazione del suo libro, sembrano avere una particolare forza di penetrazione: talvolta "i fallimenti diventano opportunità". Niente di più vero per una realtà italiana che negli anni si è conquistata un posto di rilievo nel panorama internazionale dell'editoria, una manifestazione che ha saputo attirare l'attenzione dei media d'oltreconfine. La vitalità della scena nazionale, al di là dei problemi strutturali dell'industria del libro, può essere ben rappresentata dal successo di un'iniziativa che da vent'anni è un punto di riferimento per appassionati e addetti ai lavori. Il discorso inaugurale di Umberto Eco ha cercato di toccare le corde più sensibili dell'animo dei bibliofili, stimolandone, per così dire, il senso d'appartenenza, una ritualità di gesti e passioni che fanno in fondo il senso di un mondo che in genere poco sa celebrarsi. I tomi polverosi mal s'adattano alla società dello spettacolo, e malgrado gli autori più noti siano ormai trattati alla stregua di Pop Star, il palcosenico del libro sembra ancora più adatto a guitti silenziosi, invisibili operai della parola scritta.
 
Di Valeria Surico (del 30/04/2007 @ 07:13:47, in Eventi e Mostre, linkato 7081 volte)
In occasione del ventennale della casa editrice Iperborea il 3 maggio alle ore 18:30 presso la sala conferenze delle Libreria HOEPLI verrà presentato il libro:

PERDUTO IL PARADISO di CEES NOOTEBOOM
Introduce Fulvio Ferrari

Una sera d'estate a Sào Paulo in Brasile una donna esce fare un giro in macchina e si ritrova in Australia, coricata a canto a un uomo che dorme. È così che Alma sceglie di racontarsi i fatti per esorcizzare il ricordo di quella terribile notte in cui si è allontanata dalla sua casa nel ricco quartiere Jardins lasciandosi attirare nell'infernale favela di Paraìsoolis, dove viene umiliata e violentata. È in Australia che spei di trovare la guarigione, la riconciliazione con se stessa e cc la vita, in quella terra promessa dell'infanzia che va a cercai con l'amica Almut, nell'illusione che esista ancora quel modo intatto di un'esistenza immutabile fuori dal tempo, il paese degli Aborigeni, del tempo del sogno, dei canti, dei deserti dai nomi come incantesimi. Ma se il vento devastante del storia ha ridotto in macerie anche quel paradiso, forse qualcosa è rimasto in quegli spazi e in quei silenzi dove il sovrannaturale è di casa: è lì, a Perth, dov'è invitato a un festival letterario, che Erik Zondag, disincantato intellettuale olandese in perenne erranza esistenziale, incontrerà Alma tramutai in angelo per una caccia al tesoro in omaggio a Milton e suo Paradiso perduto. Un'apparizione fuggevole e sconvolgente come un'annunciazione, l'incontro con una possibili di armonia, di bellezza e di appartenenza all'esistere che resta l'inappagabile nostalgia dell'anima. Racchiuso tra un prologo in cielo, in aereo, e un epilogo in terra, in treno, sotti non-luoghi da cui l'autore guarda la sua creazione, il romanzo è una meditazione leggera e alta come un volo d'angel che spazia tra i continenti e le più profonde aspirazioni umane: se la perdita è la cifra dell'esperienza, non sta proprio l'essenza della vita, e della scrittura? Non in quell'Eden a cui siamo stati ineluttabilmente cacciati, ma, come nei ver finali del poema di Milton posti a conclusione del romanzi in quel cammino solitario a passi lenti e incerti con cui Ad mo ed Eva si avviano mano nella mano verso il mondo.

Dall'anticipazione:
Alma e Almut, due ragazze brasiliane di origine tedesca, coltivano un sogno segreto: andare un giorno in Australia, addentrarsi nell’immenso deserto costellato di simboli misteriosi e di luoghi sacri, immergersi nell’enigmatica e affascinante cultura aborigena. Il sogno diventa progetto, salvezza, via di guarigione quando Alma, una notte, capita casualmente nella favela di Paraisópolis e subisce una violenza di gruppo. In fuga da quell’inferno che porta il nome del Paradiso, in fuga dall’esistenza ordinata e borghese del suo quartiere, Jardins, Alma e Almut vanno alla ricerca dell’Eden, del mondo primordiale e carico di senso che si nasconde nel cuore dell’Australia. Ma anche quel paradiso è perduto, una barriera di parole, concetti, immagini, separa il “tempo del sogno” dall’esperienza quotidiana dell’uomo ­ e della donna ­ occidentale. Quasi come un simbolo, una manifestazione visibile di questa distanza incolmabile, un giovane pittore aborigeno accoglie Alma nell’intimità del suo corpo, senza però concederle mai di accedere alla sua interiorità, al suo linguaggio segreto. Ad Alma non resta dunque che farsi angelo lei stessa, seppure in modo piuttosto sorprendente e non convenzionale, e portare nel mondo la luminosità di un’esistenza diversa e più intensa. Romanzo leggero, veloce, e tuttavia denso di riflessione, Il perduto Paradiso intreccia intorno alla figura della protagonista le vicende di persone tra loro distantissime nello spazio e nell’anima, stendendo un reticolo di allusive coincidenze e di racconti sull’intero globo terrestre. Ma, forse, tutto questo non è che la tela illusoria intessuta dal sibillino narratore del prologo e dell’epilogo, osservatore e inventore che apre e chiude il romanzo in un gioco di fantasie e di rimandi, variando il tema dettato, secoli fa, dal maestro Milton.

LEGGI LE PRIME PAGINE DEL LIBRO
 
Di Nino Romeo (del 27/04/2007 @ 08:01:24, in Eventi e Mostre, linkato 6324 volte)
Cristina Omenetto
In&Out


Dal 2 al 12 maggio 2007
Incontro con l’autrice:
Lunedì 7 maggio ore 17.30



" E' da un po' che sento
che niente può essere più detto
che non sia stato già detto
sull' "America."
E ultimamente sento anche
che appena dici qualcosa
già non è più vero.

"L'America" sembra sfuggire al linguaggio.
Sempre di più.
Le parole non possono più descriverla.
Punto.

E le immagini?
Peggio ancora!
Hanno dovuto arrendersi, in toto.
..........
L'America si rifiuta di farsi fissare in immagini.


Miracolosamente,
potete trovarla nelle fotografie di questo libro.
Eccola.

Io non so cosa ha fatto Cristina Omenetto per agguantarla.
Deve avere fatto queste fotografie
in momenti senza tempo,
in qualche millisecondo sparito dalla conta.
...........
Queste sono "stealth photographs".
Mostrano
un viaggio
nell'invisibibile.
L'America."


Wim Wenders dall’introduzione all’omonimo libro In&Out di Cristina Omenetto



Autore: OMENETTO CRISTINA
Titolo: IN & OUT
Sottotitolo: CON UNO SCRITTO DI WIM WENDERS
Editore: BALDINI E CASTOLDI
Prezzo: € 46,48
 
Di Valeria Surico (del 21/04/2007 @ 08:02:05, in Eventi e Mostre, linkato 24683 volte)
giornata naziona del libro


Il 23 aprile si celebra la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore promossa dall'UNESCO per il tredicesimo anno consecutivo.
Quest'anno il tema scelto dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO è la diversità culturale.
Molte le iniziative in programma a livello mondiale, ed anche in Italia ci saranno diverse manifestazioni.
Sul sito dell'UNESCO trovate tutte le informazioni relative alle iniziative.

A Milano, ad esempio, i festeggiamenti inizieranno il giorno prima, domenica 22 aprile, dove allo Spazio Toti del Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" tutti coloro che si presenteranno con un libro potranno accedere gratuitamente.
Una volta dentro il museo, si potrà partecipare allo scambio di copia lasciando il libro portato da casa nella biblioteca di scambio per portarsene via un altro, o registrando un video-testimonianza sul proprio libro preferito. L'iniziativa è in partnership con FNAC e Bookcrossing Italia.
 
Di Valeria Surico (del 18/04/2007 @ 09:32:51, in Eventi e Mostre, linkato 5665 volte)
In occasione del ventennale della casa editrice Iperborea il 20 aprile alle ore 18:30 presso la sala conferenze delle Libreria HOEPLI verrà presentato il libro:

RITRATTI E UN VECCHIO SOGNO di KADER ABDOLAH
Introduce Luca Scarlini

Ritratti e un vecchio sognoRitratti e un vecchio sogno
, titolo mutuato da una lirica della poetessa sudafricana Ingrid Jonker, nasce dall’incontro tra Davud, un giornalista persiano da molti anni esule in Olanda, con il Sudafrica dell’era post-apartheid, dove, con due poetesse olandesi, è stato invitato a tenere un ciclo di conferenze. Scopo della visita: perorare la causa dell’afrikaans, l’ex lingua degli invasori che ha accolto, nel tempo, i colori e i suoni dell’Africa e ora rischia di sparire. Spiazzato dall’impatto con una terra che gli ricorda la patria – per il cui riscatto ha fieramente lottato contro il regime dello scià, e che è stato costretto a “tradire” fuggendo in Europa – Davud, “lo straniero tra di noi che prende sempre appunti”, dà conto di una nazione in fieri e della umanità, spesso marginale e ancor più spesso emarginata, che la abita, scrutandone, con un vouyerismo irriducibile e l’obiettività impietosa del cronista, la diversità, cogliendone, con lo sguardo obliquo dell’esule, le contraddizioni, ma anche la ricchezza, descrivendo, con la sensibilità dell’outsider, gli incontri che fa. A dar voce al suo vissuto è Attar, un vecchio compagno di lotta giustiziato, che Davud richiama in sogno. Lasciata la tomba insieme ad altri due martiri, Soraya, e Malek, Attar torna a vivere accanto a lui, e a riassaporare, sullo sfondo di un Sudafrica pacificato, il profumo della libertà e il sogno di riannodare i fili di un’esistenza interrotta. Romanzo di passaggio nell’opera di Abdolah, Ritratti e un vecchio sogno è un racconto dolorosamente sospeso tra gli echi di un passato sempre presente e l’apertura vitale a un futuro riconciliato, una cronaca di più viaggi – reali e interiori, nella geografia e nella storia, nel rimpianto e nella speranza, nella nostalgia e nel desiderio, nella cultura – moderna e antica – di Occidente e Persia, nella dimensione poetica e struggente dell’essere “in itinere”, e in quella randagia e profondamente libera del “vagabondare”.

L'autore - Kader Abdolah: Costretto all’esilio dopo la pubblicazione dei suoi primi libri, Kader Abdolah (Iran, 1954) vive e lavora in Olanda dal 1988. Iperborea ha già pubblicato con successo i suoi romanzi autobiografici Il viaggio delle bottiglie vuote (N. 96) e Scrittura cuneiforme (N. 118) e la raccolta di racconti Calila e Dimna (N. 138).
 
Di Nino Romeo (del 12/04/2007 @ 07:30:01, in Eventi e Mostre, linkato 7028 volte)


EVENTO FUORISALONE

Salone del Mobile di Milano 2007

c/o

LIBRERIA INTERNAZIONALE ULRICO HOEPLI
Spazio Espositivo "Secondopiano"
VIA ULRICO HOEPLI 5
MILANO
Tel 02 86487208

dal 17 al 28 aprile 2007
orario 10:00/19:30


C'ERA UNA VOLTA ... UNA PRINCIPESSA
Una serie di oggetti luminosi ideati da Gumdesign per Lucedentro Srl.
Una collezione di gioielli per bambine ... e non solo!
Rivisitazione di gioielli da favola con un nuovo, contemporaneo,
luminoso materiale.
Un nuovo modo per sentirsi le nuove principesse del XXI secolo ...

Il materiale:
Il pvc fotoluminescente "Lucedentro" trae le sue interessanti
caratteristiche luminose dai particolari pigmenti di origine minerale
di ultime generazione inglobati al suo interno. Questi particolari
pigmenti oltre a possedere una scheda tecnica invidiabile, priva di
ogni tipo di radiazione nociva e tossicità, sono già certificati in
europa ed u.s.a. per molteplici usi.
Lucedentro oltre a distribuire in esclusiva la materia prima in diverse
nature, ha sviluppato con successo una serie molto interessante di
nuove applicazioni pronte per il mondo dell'architettura e
dell'interior design. Queste nuove applicazioni sono tutte legate ai
concetti di risparmio energetico, ecocompatibilità e sostenibilità.
Inoltre sono tutte state progettate in collaborazione con
professionisti ed industrie di rilievo internazionale in grado di
imprimere quei plus che contraddistinguono la creatività italiana nel
mondo.



concept e progetto
GUMDESIGN - Via Michele Coppino, n. 69 - Viareggio (Lu) - Tel 0584
387555 - www.gumdesign.it

azienda
LUCEDENTRO - Via Ragazzi del 99, n. 5 - Casinablbo (Mo) - Tel 059
550501 - www.lucedentro.com
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 82 persone collegate

< giugno 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Autori (1)
Biografie (1)
Colleghi (2)
Contributi dei lettori (1)
Cool Books (1)
DVD e Film (4)
Eventi (1)
Eventi e Mostre (26)
Gialli e Noir (5)
Guide turistiche e viaggi (5)
Libri di architettura e design (6)
Libri di Arte (7)
Libri di climatologia (1)
Libri di cucina (4)
Libri di diritto e fisco (1)
Libri di economia e marketing (14)
Libri di fotografia (4)
Libri di giardinaggio (5)
Libri di grafica (5)
Libri di informatica (4)
Libri di moda (1)
Libri di musica (3)
Libri di narrativa (183)
Libri di narrativar (1)
Libri di Sport (3)
Libri di Storia (5)
Libri per bambini (6)
Manuali HOEPLI (1)
News (20)
Para-Libri (1)
Poesia (5)
Recensioni dai nostri lettori (2)
Recensioni ed Articoli (2)
Saggistica (14)
Solidarietà (1)
Teatro (1)

Catalogati per mese:
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Defining and analyzi...
04/02/2014 @ 10:47:53
Di Casino betting
Rökning är den främs...
04/02/2014 @ 08:16:47
Di www.lauras.se
A physicist is an at...
04/02/2014 @ 07:47:31
Di Synthroid +armour+equivalent

Titolo
Hoepli (10)
Viaggiando (17)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Abbastanza
 Per niente
 E' imprescindibile!

Titolo
HOEPLI S.p.A.

Sede Legale:
Milano (MI)
Via Hoepli, 5 CAP 20121
Telefono: 02 864871

Iscrizione registro imprese:
00722360153 del registro delle imprese di Milano

Capitale sociale in euro:
Deliberato: 4.000.000,00
Sottoscritto: 4.000.000,00
Versato: 4.000.000,00




23/06/2017 @ 19:19:00
script eseguito in 125 ms


Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

X