Immagine
 Tramonto... di Matteo Ulrico Hoepli
 
"
Un libro, uno solo, può sconvolgere la vita di un singolo individuo. Una biblioteca può arricchire culturalmente una piccola cittadina. Un gigantesco archivio, invece, non cambierà in nulla la vita di una metropoli

Arthur Schopenhauer
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Francesca Cingoli (del 29/04/2008 @ 14:19:24, in Libri di narrativa, linkato 8355 volte)
Zugwang mossa obbligata - Ronan BennetSan Pietroburgo, primavera del 1914: nel pieno dei fermenti che anticipano la rivoluzione, la città si prepara ad ospitare uno dei più difficili e attesi tornei di scacchi della storia. Chi vince avrà l’onore di essere ammesso alla presenza dello zar, occasione ambita da molti personaggi, per lo più oscuri e doppiogiochisti: essere nella stessa stanza dello zar è infatti, per motivi diversi, la meta di tanti, politici, rivoluzionari, sicari e poliziotti. In un periodo in cui nessuno si fida del vicino e dell’amico, ogni cosa è vista come una minaccia, gli ebrei sono additati come pericolosi sovversivi, i bolscevichi complottano, la polizia segreta zarista detta le proprie regole incondizionate. E le partite a scacchi non si giocano solo sulla scacchiera ma in ogni strada di una raffinata, ma cupa e fredda San Pietroburgo, che fa da sfondo a un thriller storico per nulla scontato. Ci sono complotti, incontri segreti, esplosioni nel cuore della notte, false identità e falsi amici, mosse e strategie di gioco: in tutto ciò si trova coinvolto il protagonista Otto Spethmann, psicanalista di una certa fama, abituato più agli intrighi della mente che a quelli della politica. E’ un giocatore di scacchi per passione, vedovo e padre di una bella e introversa ragazza, Catherine: la sua è un’esistenza pacifica e senza ombre, che nel giro di una notte viene sconvolta. Nel gioco entrano un ispettore di polizia, tarchiato e subdolo, Lycev, un campione di scacchi traumatizzato dai suoi sensi di colpa e da mille fantasmi, Rozental, un musicista donnaiolo e salottiero, Kopelzon, e un giovane rivoluzionario fascinoso dalla doppia identità, che intreccerà una relazione con la figlia di Otto. Ognuno è legato all’altro da logiche di strategia sottile, come Anna, donna elegante e misteriosa figlia di un potentissimo politico, tormentata dal suo passato e dai legami del presente. E’ l’omicidio di un famoso direttore di giornale a muovere la prima pedina, a dar vita all’intricata partita, e a tessere ogni relazione, fino a condurre la storia e i suoi protagonisti all’inevitabile situazione di Zugzwang, dove qualsiasi mossa fa, il giocatore può solo peggiorare, subire una perdita, o addirittura uno scacco matto. Uno stato di assoluta impotenza: spalle al muro, quindi, come la situazione storica cui il mondo andava incontro, travolto dagli eventi implacabili. Un libro di piacevole lettura, che gestisce bene tempi e ritmi della narrazione, costruendo la tensione della storia in un buon equilibrio con il racconto delle mosse, godibili anche da chi di scacchi non capisce nulla. Ne capisce molto invece Ronan Bennett, giovane scrittore irlandese, appassionato scacchista, che usa la scacchiera con furbizia e talento, trasformandola in una riuscita metafora di un periodo politico di grandi tensioni e sconvolgimenti.

BENNETT RONAN
ZUGZWANG MOSSA OBBLIGATA
Editore: PONTE ALLE GRAZIE
Pubblicazione: 09/2007
Numero di pagine: 293
Prezzo: € 15,00
EAN: 9788879288576
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Francesca Cavalet (del 24/04/2008 @ 12:55:55, in Libri di narrativa, linkato 5499 volte)
Irene Nèmirovsky è stata una grande scrittrice, straordinaria e sempre attuale; i suoi libri sono delle piccole “chicche” da leggere lentamente e da gustare; I Cani e I Lupi è un libro intenso, raccoglie in sé un numero indescrivibile di emozioni, com’è nello stile dell’autrice; racconta la storia di Ada, una bimba ebrea che vive a Kiev con il padre, un maklers, un intermediario, un promotore dei nostri tempi, gioca sui prezzi della seta, del carbone, del tè. Vivono nella città bassa, dei poveri, anche se portano un cognome importante, Sinner, imparentati alla lontana con una delle famiglie ebree più ricche della città; Harry è un Sinner di quelli ricchi, un bambino vezzeggiato, adorato, protetto, forse troppo; il loro primo incontro è drammatico, hanno entrambi 6 anni, Ada è rozza e sporca e lotta per il pane, Harry è "un angelo" indifferente. Per Ada l’incontro è fatale e accompagnerà tutta la sua vita futura; per Harry è un colpo al cuore, un orrore... Tutti i libri della Nèmirosvky lasciano una strana sensazione alla fine: si vorrebbe non terminassero per capire come va veramente a finire, cosa succederà dopo; sembrano storie reali, vita vissuta in prima persona dalla scrittrice stessa; questa credo sia la sua principale caratteristica, la capacità di farti immergere nel romanzo, farti cogliere pregi e difetti dei personaggi, buoni e cattivi allo stesso tempo, cani e lupi, ma comunque persone vere, ognuna nel suo genere.

NEMIROVSKY IRENE
I CANI E I LUPI
Editore: ADELPHI
Pubblicazione: 03/2008
Prezzo: € 18,50
EAN: 9788845922541
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Roberto Seoni (del 02/04/2008 @ 15:03:03, in Libri di narrativa, linkato 5464 volte)
Dopo la buona prova d'esordio rappresentata dal romanzo E' finito il nostro Carnevale (già recensito sul nostro blog - vedi qui), ritorna Fabio Stassi, giovane e promettente scrittore viterbese fautore del cosiddetto "pendolarismo letterario", una forma di scrittura sui treni che sembra intrecciare indissolubilmente necessità e virtù... Il suo nuovo libro si intitola La rivincita di Capablanca e prosegue sul filone parasportivo che rende il gioco epopea e i suoi protagonisti eroi romantici, percorsi da un'indefinita e impalpabile nostalgia. Il protagonista è questa volta Jose Raul Capablanca y Graupera, formidabile scacchista cubano campione del mondo dal 1921 al 1929, definito dallo psicanalista freudiano Reunbene Fine nel suo saggio La psicologia del giocatore di scacchi "il dongiovanni del mondo scacchistico" dell'epoca... Come nel precedente romanzo di Stassi il dato storico si compenetra con l'invenzione fantastica in un crescendo di trovate e mescolanze retoriche. Al centro del racconto, il duello eterno con Aleksandr Aljechin, il miglior giocatore di scacchi della Russia, ex amico di Capablanca e suo detronizzatore dal titolo di campione del mondo. Tutto intorno l'infanzia da bambino prodigio di José Raùl, le donne, innumerevoli, il suo agonismo estremo che lo costringeva a cercare disperatamente la vittoria in qualunque competizione. Di riflesso il suo alter ego Aljechin, "uno disposto a tutto per gli scacchi, fuggito dalla rivoluzione d'ottobre e approdato in seguito alla corte dei gerarchi nazisti". La storia lo vuole figlio di un proprietario terriero e membro della Duma e della figlia di un ricco industriale. Nel punto focale del romanzo, il duello di Buenos Aires con la vittoria del russo sull'amico-rivale Capablanca...

STASSI FABIO
LA RIVINCITA DI CAPABLANCA
Editore: MINIMUM FAX
Pubblicazione: 03/2008
Numero di pagine: 200
Prezzo: € 11,50
EAN: 9788875211660
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Roberto Seoni (del 01/04/2008 @ 17:12:41, in Libri di narrativa, linkato 2723 volte)
Da Takahashi Geni'chiro, autore giapponese nato a Hiroshima nel 1951, ex operaio metallurgico nonché talentuoso autodidatta, uno dei romanzi sperimentali più interessanti delle ultime stagioni letterarie, un folle e vertiginoso ottovolante attraverso i labirinti della semantica e del tempo. Pubblicato in Italia da BUR, Sayonara, Gangsters è accompagnato da una Postfazione di Gianluca Coci, il quale cita, per definire il romanzo, un saggio di Nakamato Akio: il racconto di Geni'chiro sarebbe "una sorta di miracoloso database in cui confluiscono elementi di letteratura mondiale di ogni tempo". Uno straordinario caleidoscopio linguistico e culturale costituisce la matrice, il substrato del romanzo: in superficie affiora una storia surreale, tenue, ambientata in un'epoca in cui i nomi non vengono imposti dai genitori, ma vengono scelti da soli o assegnati da amici o amanti. E' così che, come recita la quarta di copertina, "due giovani amanti si regalano reciprocamente un nome: Sayonara, Gangsters (lui) e Song Book (lei)". In un mondo onirico popolato da "killer immortali, poeti trasformati in frigoriferi e alieni in vacanza studio sulla terra", l'agile penna di Geni'chiro dà vita a un'epopea postomdernista, guarnita golosamente da funamboliche trovate letterarie. Da leggere e gustare, con la rapidità vertiginosa del suo melting pot culturale.

TAKAHASHI GEN'ICHIRO
SAYONARA, GANGSTERS
Editore: RIZZOLI
Pubblicazione: 01/2008
Numero di pagine: 369
Prezzo: € 10,50
EAN: 9788817020350
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 61 persone collegate

< ottobre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Autori (1)
Biografie (1)
Colleghi (2)
Contributi dei lettori (1)
Cool Books (1)
DVD e Film (4)
Eventi (1)
Eventi e Mostre (26)
Gialli e Noir (5)
Guide turistiche e viaggi (5)
Libri di architettura e design (6)
Libri di Arte (7)
Libri di climatologia (1)
Libri di cucina (4)
Libri di diritto e fisco (1)
Libri di economia e marketing (14)
Libri di fotografia (4)
Libri di giardinaggio (5)
Libri di grafica (5)
Libri di informatica (4)
Libri di moda (1)
Libri di musica (3)
Libri di narrativa (183)
Libri di narrativar (1)
Libri di Sport (3)
Libri di Storia (5)
Libri per bambini (6)
Manuali HOEPLI (1)
News (20)
Para-Libri (1)
Poesia (5)
Recensioni dai nostri lettori (2)
Recensioni ed Articoli (2)
Saggistica (14)
Solidarietà (1)
Teatro (1)

Catalogati per mese:
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Defining and analyzi...
04/02/2014 @ 10:47:53
Di Casino betting
Rökning är den främs...
04/02/2014 @ 08:16:47
Di www.lauras.se
A physicist is an at...
04/02/2014 @ 07:47:31
Di Synthroid +armour+equivalent

Titolo
Hoepli (10)
Viaggiando (17)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Abbastanza
 Per niente
 E' imprescindibile!

Titolo
HOEPLI S.p.A.

Sede Legale:
Milano (MI)
Via Hoepli, 5 CAP 20121
Telefono: 02 864871

Iscrizione registro imprese:
00722360153 del registro delle imprese di Milano

Capitale sociale in euro:
Deliberato: 4.000.000,00
Sottoscritto: 4.000.000,00
Versato: 4.000.000,00




21/10/2017 @ 12:30:15
script eseguito in 94 ms


Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

X